Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

FESTIVALE

di Le città visibili



Descrizione

Festival estivo di teatro e musica ad ingresso libero.

Il Festival "Le città visibili" si compone di serate di concerti e spettacoli, ed è a ingresso gratuito. E' divenuto ormai un evento atteso e conosciuto a livello nazionale. 

Vi si coltiva bellezza, arte e creatività. Vi si coltiva accoglienza, integrazione e solidarietà. E ancora amore delle diversità, rispetto dei diritti e tutele per i lavoratori. Da qui vorremmo partire per far crescere ed emergere la forza e la ricchezza di una comunità, della nostra comunità.  

La rassegna è enormemente cresciuta in questi 6 anni, e ha ospitato importanti nomi del panorama artistico nazionale, ha diverse collaborazioni con altre associazioni del territorio (Circolo Milleluci, Il palloncino rosso, Vite in transito, Caritas, Korekanè) e si sviluppa anche in molte attività ad esso intrecciate, che si svolgono prima, durante e dopo il Festival, tese a portare avanti una politica culturale di inclusione sociale, condivisione, creazione di una comunità, sostegno ed incentivi alla creatività per giovani under 35.

Ne sono nate bicicletta itineranti, laboratori di riciclo creativo per bambini, una rassegna di video arte, delle camminate sonore, incontri e dibattiti sul tema della violenza di genere e sui diritti dei lavoratori, un convegno sul riutilizzo degli spazi abbandonati, aperitivi etnici e lo spazio conviviale con lo street food, birra e cocktails. 

E' nato come progetto di rigenerazione urbana, per restituire alla comunità spazi storici abbandonati e in stato di degrado. Così è stato con Il giardino di Palazzo Lettimi, fino a due anni fa, e così è stato, l'estate scorsa, con l'Ex macello comunale.

Negli anni abbiamo avviato il progetto dei Visionari, attraverso il quale un gruppo di cittadini non addetti ai lavori attraverso un percorso di selezione arriva a scegliere uno spettacolo per la programmazione del Festival. Abbiamo dato vita ad un corso gratuito per Under 35 di Social Media Story Telling tenuto da un professore dell'Università di Urbino, ed un progetto, in collaborazione con Caritas, che coinvolge un gruppo di ragazzi sotto protezione internazionale per rivitalizzare, attraverso il Ci.Vi.Vo., il luogo nel quale si tiene il Festival (normalmente lasciato in stato di abbandono) e restituirlo ancora una volta alla cittadinanza. I ragazzi vengono invitati a partecipare poi alle serate, si appassionano alla vita del Festival, lo scoprono e lo frequentano.

La tua donazione ci permetterà di raggiungere le risorse per poter realizzare tutto questo (Recupero e allestimento dello spazio, affitto service audio/luci, cachet per gli artisti e costi per la loro ospitalità, costi per pubblicità ed ufficio stampa, e altro ancora).

Dona anche tu! 

Ci sono molte cose più importanti del denaro. Il male è che ci vuole molto denaro per acquistarle.
(Roger Vailland)

Conosci Le città visibili

Aggiornamenti

Commenti

Donazioni

Miriam

06/11/2018

Marini Alberto

05/11/2018

$SITE_NAME

FESTIVALE