Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

Casa Solidaria - Bolivia: uno spazio di rinascita per gli ex-detenuti

di Laboratorio Solidale



Descrizione

Acquisto delle attrezzature necessarie al lavoro della terra, per dare l'avvio all'azienda agricola dentro Casa Solidaria.

“Il tempo si ferma mentre salgo la scalinata scassata del dormitorio, ogni scalino è lungo anni della mia vita, una vita passata per lo più tra queste mura fradicie di umidità dove non sono mai stato in silenzio, ho sempre fatto “domande” e questo, forse, ha rinchiuso la mia vita nella frustrazione delle risposte e nella violenza del potere che mi ha sbattuto dentro.

Ho aperto la “borsa buona”, quella dove custodisco gelosamente i ricordi della mia vita, il mio libro di poesie, un cd di musica, i miei appunti, una foto. Dentro ci sono anche i vestiti che aspettavo di mettere da mesi, lavati e ben riposti per salutare con dignità questa fogna che chiamano carcere. A vivere, così come a morire, ci si va come Dio comanda, sarà per questo che in tutti quei film sulle carceri, chi sta per uscire si rade per bene, si fa la doccia e si mette i vestiti buoni! Non posso fare a meno di sogghignare e quasi mi sgozzo mentre mi rado, pensando che, nei film americani, per i criminali c’è sempre una bella stangona con minigonna e tacchi da capogiro che aspetta dall’altra parte, mentre stasera farò una bella entrata (o meglio uscita) nella Plaza San Pedro, completamente vuota e silenziosa….solo.
Raggiungo il patio centrale trascinando le mie cose raffazzonate alla buona. C’è un folto gruppo di amici, che sfidando l’oscurità del Penal de San Pedro di questa bagnata sera di Gennaio, mi aspettano per regalarmi un ultimo abbraccio da “recluso”. Felicità e paura di non farcela, iniziano una strana danza dentro la testa, fino al cuore, che batte per sfondare la cassa toracica, come a cercare anche lui la sua libertà….la libertà, un pezzo di carta, una pacca sulla spalla del tenente alla porta.... e un desiderio che riempie il silenzio e il vuoto di quella maledetta piazza: VIVERE!
Questa volta spero di farcela."


L'associazione Laboratorio Solidale lavora da più di 10 anni nel contesto carcerario della città di La Paz in Bolivia, promuovendo progetti di inclusione sociale e di riabilitazione ai detenuti del carcere San Pedro.
La condizione dei detenuti in Bolivia rappresenta oltre alla privazione della libertà una impossibilità futura di reinserirsi onestamente nel tessuto sociale e lavorativo della comunità, in parte per una difficoltà individuale e in parte per il violento etichettamento e la forte emarginazione sociale verso questa popolazione.

Casa Solidaria vuole essere una realtà operativa volta a favorire la riabilitazione e il reinserimento degli ex detenuti nel tessuto sociale e lavorativo. Questa sfida è iniziata nell'Agosto 2015 con l'acquisto di un terreno di 10 ettari, nella regione delle Yungas, per poter dare il primo passo alla realizzazione, all’interno della Casa, di un'azienda agricola e ad una attività di Turismo Responsabile insieme alla comunità locale, dove proporre corsi di formazione professionale attraverso terapia occupazionale per il reinserimento sociale e lavorativo degli ex-detenuti, accompagnandoli nel loro nuovo percorso di vita.

Sono sufficienti 15.000 euro per acquistare tutte le attrezzature necessarie a lavorare la terra, e dare l'avvio a questa grande opportunità di riscatto umano.

Metti anche tu un mattone per costruire Casa Solidaria: ci aiuterai a prendere per mano e a ridare speranza a chi l'aveva persa, a chi cerca la sua nuova VITA!

Conosci Laboratorio Solidale

Aggiornamenti

Commenti

Donazioni

Barbara

04/12/2015

Enrico

31/10/2015

Emanuele

30/10/2015

Daniela

30/10/2015

Pietro

30/10/2015

Maria Pia

29/10/2015

CHIARA

29/10/2015

Gianluca

29/10/2015

Carlo Mariani

28/10/2015

Floriana Paci

26/10/2015

Ass. Figli Del Mondo

22/10/2015

alessandra

20/10/2015

Gianmatteo De Nittis

20/10/2015

Ciosa

19/10/2015

Marta

18/10/2015

Ida Scibetta

16/10/2015

Floriana Paci

13/10/2015

Ramona Bettio

13/10/2015

valentina

11/10/2015

Maria Giulia

11/10/2015

Laura

11/10/2015

Ramona Bettio

09/10/2015

Luca

07/10/2015

Amico di Casa Solidaria

07/10/2015

Famiglia Ugolini

Buon rientro nella tua cara terra e buon lavoro, Barbara!

07/10/2015

Njomza

06/10/2015

Meg

06/10/2015

Paola Giovanna

06/10/2015

Daniela

06/10/2015

Barbara

06/10/2015

Laura

05/10/2015

Andrea

05/10/2015

$SITE_NAME

Casa Solidaria - Bolivia: uno spazio di rinascita per gli ex-detenuti