Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

Torna al progetto

FOIC - Fiorenzuola Oltre i Confini

L'associazione "Fiorenzuola oltre i Confini" nasce nel 1996 a seguito di un'esperienza di collaborazione, maturata nel 1995 durante il conflitto balcanico, tra l'attuale Presidente Onorario dell'Associazione Sandro Loschi e il Provveditorato agli Studi del Cantone di Zenica-Doboj (Bosnia-Erzegovina). In quel periodo le scuole della Bosnia, pur sotto i bombardamenti e il lancio di granate, continuavano l’attività nelle cantine ma erano assolutamente prive di materiale didattico (una matita veniva spezzata in tre pezzi per poter soddisfare tutti gli alunni e al posto dei quaderni si utilizzava la carta da pacco). Nacque quindi l’idea di una raccolta di materiale didattico, per quelle scuole, presso la cittadinanza di Fiorenzuola e il 4 ottobre 1996 partì il primo gruppo di volontari con due pulmini carichi di aiuti.  E' da qui che parte l'avventura di "Fiorenzuola oltre i Confini", dalla Bosnia....
Sono passati tanti anni e l’associazione si è ingrandita e fatta conoscere: ad oggi conta circa 60 soci, circa 300 sostenitori e una ventina di volontari operativi. Ha effettuato numerose missioni in : Bosnia, Albania, Kosovo, Romania, missioni che proseguono tuttora, ed interventi  umanitari in Sri Lanka, India, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Senegal. Ha organizzato tirocini di studio in Italia per studentesse della scuola per infermiere Medzinska Skola di Zenica (Bosnia) e vacanze al mare in Italia per i bambini dell’Orfanotrofio Dom Porodica di Zenica   dove promuove e gestisce una campagna di adozioni a distanza. Ha compiuto più di 100 interventi sanitari per bambini e ragazzi stranieri, con gravi patologie che non potevano essere curati nei loro paesi di origine, provenienti da:Bosnia, Albania, Kosovo, Romania, Afghanistan, Yemen, Ecuador, Iraq, Nepal, Iran in collaborazione con il Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Fiorenzuola diretto dal Dott. Ettore Pedretti. Ha promosso tournèe in Italia del coro giovanile Omladinski Hor di Zenica (Bosnia) e dei "Ragazzi di Bucarest" (Romania) dell’organizzazione Parada fondata da Miloud Oukili. Ha promosso il gemellaggio tra il Comune di Fiorenzuola e il Comune di Zenica (Bosnia), collabora con l'Organizzazione Umanitaria bosniaca Ruhama per il sostegno e l'assistenza degli anziani disabili e malati di Zenica, supporta e collabora con l’Associazione Sezam di Zenica, che opera nel campo  della riconciliazione tra le diverse etnie che durante la guerra si sono combattute duramente, per favorire percorsi di pace e di riconciliazione. Opera nel campo dell’immigrazione per favorire l’accoglienza e l’integrazione degli stranieri nel nostro territorio gestendo Sportelli informativi nel Distretto di Levante nei Comuni di: Fiorenzuola, Monticelli d’Ongina, Villanova sull’Arda, Cortemaggiore, Caorso, Carpaneto, Podenzano, Ponte dell’Olio. Organizza corsi di alfabetizzazione e di preparazione alla cittadinanza. Partecipa al Forum comunaledell’Immigrazione e collabora all’organizzazione, ogni anno, della Festa multietnica “Il Mondo dietro l’Angolo”. Ha contribuito alla nascita di una squadra di calcio multietnica che, nella stagione 2004-2005, ha vinto il Campionato provinciale Senior UISP.

 

FOIC, in questi anni, ha collaborato e collabora con: Cooperazione Italiana, Iscos, Progetto Sviluppo, Nexus, Progetto Sud, Croce Rossa Italiana, Caritas, Emergency, Coopi, Fondazione Parada, Nazionale Italiana Cantanti, Missione Arcobaleno, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Piacenza, Comune di Fiorenzuola, Comune di Traversetolo, Associazione Servi Inutili, Associazione Operai Credenti, Azione Solidale, Associazione ABC, Associazione Piccoli Grandi Cuori, Ospedali di Fiorenzuola, Piacenza, Genova, Bologna, Fidenza, Vicenza, Brescia, Massa, Modena e altre realtà nel campo della Cooperazione Decentrata e del Volontariato. In questi anni le innumerevoli attività dell'Associazione sono state un importante  sostegno e aiuto a molte persone, soprattutto a bambini ed anziani, che rappresentano la parte più vulnerabile della società. Crediamo pertanto che il nostro impegno sia un piccolo, ma fondamentale contributo all'affermazione di un ideale di pace e di solidarietà e come affermava Madre Teresa di Calcutta: ..” si tratta di una goccia d’acqua nel mare del bisogno, ma senza di quella il mare avrebbe una goccia in meno……..” 
L’ Associazione persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale ed in particolare si propone di intervenire, con i mezzi previsti dallo Statuto, per soccorrere ed aiutare le popolazioni in difficoltà in seguito a guerre, carestie e calamità naturali, attuando tutti i mezzi e le garanzie necessarie affinché l'utilizzo e la destinazione degli aiuti e delle iniziative umanitarie avvengano in modo democratico, aconfessionale ed interetnico, al fine di promuovere principi di pace, solidarietà e uguaglianza tra i cittadini delle località assistite. L'Associazione si propone anche di aiutare, con le modalità sopra descritte, tutte quelle persone , di diversa nazionalità, che all'interno del territorio nazionale abbiano bisogno di aiuto per le difficoltà incontrate in conseguenza del loro stato di immigrati. L'Associazione è aperta ad ogni singolo cittadino, non facendo differenza di razza o di sesso; è disponibile ed attenta al contributo di chiunque, indipendentemente dalle convinzioni religiose o dalle idee politiche. L'Associazione riconosce e promuove il valore fondamentale della persona umana e i principali valori democratici della libertà, della giustizia, della solidarietà, della pace e della nonviolenza.

L’Associazione è iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato e alla prima sezione del Registro degli Enti e delle Associazioni che svolgono attività in favore degli immigrati, presso il Ministero della Solidarietà Sociale.

Contattaci:

http://www.foic.it https://www.facebook.com/FOIC.FiorenzuolaOltreIConfini

Torna al progetto