Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

Perchè Eticarim

PERCHÈ BANCA CARIM HA DECISO DI REALIZZARE ETICARIM


Sin dalla sua costituzione, Carim ha agito promuovendo lo sviluppo civile e il progresso sociale, improntando la conduzione aziendale a valori morali oltre che economici. Per questo, in coerenza con la sua storia istituzionale e i nuovi valori statutari, Carim ha deciso di dar vita a un portale di crowdfunding, uno strumento basato sulla donazione dei singoli, volto alla raccolta di fondi a titolo di pura liberalità per la realizzazione di iniziative umanitarie, filantropiche, artistiche, culturali. 
 
Il progetto nasce dalla volontà di contribuire al sostegno delle iniziative no profit promosse sul territorio e per il territorio, ideate, pro-poste e gestite da soggetti che operano senza scopo di lucro: i protagonisti sono le organizzazioni, i sostenitori e, naturalmente, i donatori. 
La presenza sul portale Eticarim darà a ciascun progetto una visibilità preziosa e potenzialmente infinita, perché chiunque visiterà la pagina, anche se non sarà necessariamente un donatore, parlerà ad altri dando il via a uno degli aspetti fondamentali del Crowdfunding stesso: la condivisione.
 
Eticarim rappresenta l'espressione del nostro quoziente di innovazione e la voglia di andare incontro al pubblico di riferimento. Ciò consentirà alla Banca di dar vita a un grande progetto di comunicazione sociale e di essere presente in molteplici aree di intervento (sociale, sportiva, culturale), stringendo nuovi rapporti con le realtà del territorio.
 
QUAL È L'ATTIVITÀ DI BANCA CARIM-ETICREDITO NEL SOCIALE
 
La fusione con Eticredito-Banca Etica Adriatica ha consentito a Carim di realizzare l?ispirazione etica, dando vita ad un nuovo modello di Banca, capace di mantenere in equilibrio interessi economici e valori sociali, attraverso le forme più concrete del microcredito e del risparmio dedicato. Carim-Eticredito è infatti la prima banca commerciale che promuove la cultura della finanza eticamente orientata, con l'obiettivo di tenere insieme efficienza ed equità, istanze economiche e valoriali, mercato e società civile.
Per istituzionalizzare i principi della finanza etica nell'azione di Carim, con la fusione ne è stato integrato lo Statuto affinché siano valorizzate le istanze di sostegno delle fasce sociali più deboli della popolazione, il supporto allo sviluppo della persona e una sempre più convinta difesa del contesto ambientale e naturale. 
 
Le iniziative etiche realizzate da Banca Carim sono molteplici e le potete visionare qui.
Qui invece potete scaricare i Bilanci Sociali degli ultimi anni.
 
Negli ultimi anni abbiamo prestato particolare attenzione al variegato mondo del non profit e al valore della sussidiarietà. Le organizzazioni non profit hanno acquisito importanza crescente sul piano dell'economia civile e il Terzo Settore sta diventando il cardine del nuovo modello di welfare sussidiario, poiché assicura l'erogazione di un gran numero di servizi sociali indispensabili alla comunità, sviluppando capitale relazionale, progresso materiale e morale.
Riteniamo che gli enti del Terzo Settore e le diverse esperienze di impegno civile che essi portano costituiscano forme di partecipazione collettiva che possono dare nuovo slancio e vitalità all'economia. Per questo Carim-Eticredito intende sviluppare e rafforzare legami con questi corpi sociali che si muovono nella dimensione territoriale a noi tanto cara.  
 
Sostenere queste realtà anche con il portale Eticarim accresce la nostra capacità di relazionarci con il territorio, stringere legami con la comunità, contribuire allo sviluppo umano ed economico.
La realizzazione di Eticarim è un investimento strategico che concorre ad accrescere la competitività della Banca mediante la costruzione di relazioni durature con i portatori di interessi, la più approfondita conoscenza delle fasce sociali, delle domande e dei problemi espressi dal territorio.
Carim già partecipa attivamente al dibattito culturale, accoglie con favore le istanze di confronto intellettuale e risponde con forme di interazione sociale per confermarci prima Banca del territorio. Eticarim è una di queste.
 
IL CONTESTO TERRITORIALE RIMINESE
 
Solo nella Provincia di Rimini, il censimento ISTAT 2011 riporta l'esistenza di 1888 organizzazioni non-profit attive. Gli ambiti sono diversi: dal sociale allo sport, dalle associazioni culturali a fondazioni e volontariato. Tutti organismi vitali che nascono dalla gratuità e dalla passione di persone all'opera, che hanno deciso di occuparsi di bene comune e sono costantemente alla ricerca di risorse per svolgere al meglio la loro missione. 
 
IL PRINCIPIO DI FONDO DEL PROGETTO
 
Purtroppo oggi la disponibilità di denaro è sempre più ridotta e per questo è necessario cambiare metodo: non più solo il sostegno a progetti DI altri, ma protagonisti di progetti CON altri.

stampa questa pagina